Della coppia di fratellini abbandonati da Anna Imponente era sopravvissuto solo il maschio dato che la femmina, rifugiatasi nel motore di un’auto parcheggiata in giardino per il freddo, è stata maciullata qualche giorno fa non appena l’auto si è messa in moto. Da due giorni è scomparso anche il fratello, finito chissà dove. Amici lettori fatevi carico di diffondere questo messaggio: chiunque abbandoni un gatto o qualunque altro animale, specie se cucciolo, è passibile di denuncia. Nel giardino di Palazzo Venezia non c’è una colonia felina, né io ho mai pensato di farla riconoscere come tale, almeno finché sono stata ad abitare lì, dato che sapevo che avrei portato via i “miei” gatti al momento del trasloco. In quel luogo tristissimo e cattivo non c’è spazio per gli animali perché nessuno se ne cura realmente con le attenzioni necessarie, che non consistono solo nei croccantini e in una scatola di cartone. Ora molti pensano ai topi che assediano il giardino in assenza di una adeguata popolazione felina, ma la preoccupazione è solo utilitaristica dato che nessuno baderebbe a offrire un riparo, assistere, amare e nutrire un disgraziatissimo gatto lì capitato o deportato da qualcuno per sua somma sventura. Non ho parole per esprimere tutta la mia riprovazione e condanna morale per tutti coloro che non hanno avuto compassione per i due cuccioli, soprattutto per chi li ha ignobilmente abbandonati pensando, in modo del tutto incosciente, che quell’infido giardino fosse un riparo adeguato.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest