Spero che i i miei venticinque lettori non siano troppo diminuti nel corso di questi ultimi mesi.
Il momento in cui viviamo è talmente affollato di problemi da renderne difficile l’analisi, la comprensione, la comunicazione.
Cosa è più grave? Il degrado morale e politico del nostro paese inavvertito dai più? La semplificazione della cultura, banalizzata a cronaca pseudorealistica, irriflessiva e minuta, dell’istante? Il massacro della natura multiforme di cui troppi dimenticano la sacralità?
L’ambiente è a rischio estremo: le devastazioni umane aumentano e si sommano a quelle naturali dando l’impressione che la terra stessa, come un organismo unitario e coerente, risponda alle aggressioni e alle violenze subite.
Qual è il nucleo generatore di tanta umana ottusità? Chiediamocelo..

INTANTO FACCIAMO ATTENZIONE AI POCHI APPELLI CHE CI CHIAMANO IN CAUSA:
COME QUESTO CHE VEDETE …
DIFFONDIAMOLO E FACCIAMO DI TUTTO PER RIANIMARE GLI SCORAGGIATI E RISVEGLIARE GLI INCONSAPEVOLI…

referendum

2 Comments

  • barbara Posted 13 Aprile 2011 12:55

    dobbiamo esserci e votare, votare, votare. possiamo esercitare la democrazia diretta in soli 3 casi (iniziativa legislativa popolare, petizione e referendum). Cerchiamo di essere cittadini senza distrazioni ( è vero sarà estate, il caldo, il mare e …., ma ci sono 2 giorni per votare, quindi…)
    e speriamo che:
    a) si raggiunga il quorum previsto dalla costituzione
    b) la volontà popolare non venga disattesa da qualche parlamento fin troppo malleabile (2 esempi su tutti: il finanziamento pubblico ai partiti e la riforma elettorale. in entrambi i casi i risultati dei referendum sono stati poi annullati da iniziative legislative parlamentari)

  • barbara Posted 27 Aprile 2011 11:07

    le ultime esternazioni di quello che il buon Cacciari ha definito il Mitridate dei giorni nostri, sembrano annunciare lo scippo del voto referendario….

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest