Giuseppe Scaraffia – Dove – luglio 2008

Consigliati e sconsigliati da Giuseppe Scaraffia

ROMANZO. Chicken party romano di cinque amiche. La conversazione vola sulla letteratura e sui gusti del lettore medio. Poi le storie psicologiche appena accennate di varie coppie. Un’esplorazione del quotidiano che si snoda abilmente negli interstizi tra il sonno e la veglia, tra sogni a occhi chiusi o aperti: “la realtà è una specie di ologramma.

riflessivo ****

Un pensiero su “Giuseppe Scaraffia – Dove – luglio 2008

  1. Anna(rosa)

    Caro Giuseppe, anzi Beppe, semmai “vegetarian party”, non “chicken party”…
    Una vegetariana convinta come me a mangiare il pollo…Ohibò! Le amiche sono quattro, non cinque: la giornalista dogmatica Ludmilla che sa tutto lei, l’artista Dorabella che si interroga sul senso delle cose che dipinge, la pubblicitaria Clotilde che ha abbandonato il suo lavoro per tornare alla letteratura, e infine la protagonista, scrittrice inattuale di racconti morali. Mi piacerebbe discutere di generi letterari con un raffinato francesista come te. Del genere romanzo, per esempio, così mobile ed elastico da contenere tutti gli altri generi. Maestri come Laurence Sterne, come Diderot, o come Lewis Carroll. Alice nel paese delle meraviglie, il mondo alla rovescia e lo stregatto … Al di sopra di tutto Le mille e una notte e la mitica Shaharazad. I racconti che si intrecciano ad altri racconti in modo infinito. Escher, Borges… Perché non ne parliamo?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *