"L'archivio segreto" a Roma: mercoledì 16 luglio ore 18,30

Nella sede dell’associazione CIVITA (piazza Venezia 11), alle ore 18,30, hanno parlato del mio libro, L’archivio segreto, Achille Bonito Oliva e Alain Elkann. Sono intervenuti anche Giovanni Russo e Giovanni Bollea.

Tre anni fa ho presentato nella stessa sala, affollatissima, Una ragazza che è stata mia madre. C’erano Giulio Ferroni, Daria Galateria e Enzo Siciliano. A Enzo, che non c’è più, desidero dedicare questo incontro per ricordare la sua figura dal punto di vista umano e letterario.

1 Comment

  • Annarosa Mattei Posted 20 Dicembre 2008 20:46

    Pubblico con molto ritardo questo affettuoso commento di Maurizio e Paola che erano venuti alla presentazione del 16 luglio. Mi era sfuggito e l’ho trovato solo in questi giorni.

    19-09-2008
    sarebbe bello poter partecipare agli incontri di presentazione di una opera dopo averla letta , ma forse è meglio così perchè le riflessioni , le meditazioni che sono nate dalla lettura ( dopo l’archivio segreto io e paola siamo corsi a prendere subito “una ragazza……”…..non piace usare l’aggettivo “bello” , mi sembra riduttivo e tipico di chi non ha colto le istanze estetiche e spirituali di una opera…ci siamo trovati invece davanti ad una estesa meditazione sul “tempo” , sulla storia , su questi luoghi della memoria che ad ogni passo Roma , la nostra cara Roma ci invita a “visitare” magari attraverso il “miagolio” di un gatto . Ci piace la “musicalità” della tua scrittura che pur parlando di temi a volte dolorosi non si perde mai nella retorica delle immagini ma oltrepassa metafisicamente tutte le soglie più “sottili” per approdare alla ricchezza di “mondi interiori” che per altri versi e modalità mi trovo a navigare anch’io. Stupenda l’immagine platonica dell’archivio in ncui le forme si riassorbono luminose per rinascere in altre luci ; credo che la fisica quantistica si stia avvicinando a queste realtà ma i mistici veri scienziati dello spirito già ne avevano parlato e con abbondanza . Un caro pensiero va alla tua adorata mamma , una vera fatina nella tua vita con i suoi piccoli riti arcaici ormai sempre più dispersi nell’era dell’alta tecnologia……beh cara Anna Rosa avrei ancora molte cose e finirei per scrivere un libro cosa che lascio a te e alla fantasia non poca della tua penna perfetto equilibri di emisfero sinistro e destro cerebrale ! Ti abbraccio insieme a paola portandoti i saluti della nostra gatta yoya che in perfetta simbiosi con l’anima mundi del mondo felino ti ringrazia per le care tue attenzioni alla sua razza.
    Maurizio & Paola
    Scritto da maurizio dickmann

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest