Un commento inviato da Gabriella il 4 giugno scorso…

Mi dispiace di non riuscire a stare come vorrei dentro ogni giorno, dal momento in cui si apre fino a quando si chiude in un batter d’occhio. Il tempo mi sembra perso quando il tempo di un giorno trascorre senza che abbia avuto il tempo di leggere o di scrivere. Questo commento di Gabriella mi è sembrato gentile e riflessivo, tanto da desiderare che altri lo leggessero. Eccolo, anche se pubblicato tardi rispetto all’invio.

“Cara Annarosa, sei bravissima ad oggettivare la realtà, estrinseca e concreta allo stesso tempo. Mi piace molto quel tuo trascinare il lettore con il fascino della parola: ai fatti umani fai fare un percorso reale ed entri nei meandri solitari in cui ci si perde quotidianamente. Si tratta di quegli spazi pieni di solitudine in cui, per ciascuno di noi, emerge la coscienza di sè e della propria anima.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *