Via dei Fori imperiali delenda est? oppure no?

Le considerazioni di Simone Verde, sull’Huffington post di oggi, sono in gran parte condivisibili.  Solo una perplessità, senza entrare in altri dettagli. Fino a pochi giorni fa l’assessore Caudo proclamava con toni perentori la indiscutibile necessità di demolire via dei Fori Imperiali: cos’è che gli ha fatto cambiare idea inducendolo a più miti e ragionevoli consigli? Forse dobbiamo ringraziare anche per questo papa Francesco e il suo provvidenziale e straordinario Giubileo? In previsione dell’arrivo di pellegrini da ogni parte del mondo non si possono certo avviare grandi opere pubbliche, tanto meno immani cantieri di scavo e demolizione. A deturpare in modo insanabile la valle del Colosseo bastano i cantieri della inutile Metro C da cui non ci potrà liberare un Giubileo ma solo un miracolo: chissà che il papa non ne sia capace… C’è un tempo per ogni cosa. Forse questo è il tempo di  ragionare, sistemare, ordinare, invece che di devastare.

http://www.huffingtonpost.it/simone-verde/salviamo-i-fori-imperialiun-museo-sotterraneo-invece-dello-scempio-folle-di-cederna_b_6875656.html?utm_hp_ref=cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *