Archivi tag: La lepre edizioni

Pochi minuti di un pomeriggio di primavera dedicati al discorso d’amore

Poche riflessioni da condividere sul tema del discorso d’amore nei primi giorni di avvio di una faticosa primavera di rinascita per rendere omaggio alla civiltà della cortesia e a tutte le donne e gli uomini intendenti d’amore.

https://www.facebook.com/lepredizioni/videos/2918217848246775/UzpfSTEwMDAwNjQ4MTU5Mjk5NjozNDY2MjI4OTAzNjAzMTI5/

Una breve presentazione di me stessa

Da molto tempo non scrivo su questo mio blog privilegiando in modo errato (forse..) i social, facebook soprattutto, immaginando che i messaggi di qualsivoglia natura arrivino a destinazione (quale?) più velocemente. In realtà, passando attraverso i canali che sembrano più efficaci di altri, accade solo che il messaggio si ‘consumi’ più velocemente e senza lasciare traccia. Tutta la nostra volatile comunicazione è comunque collassata ma mi illudo che in qualche modo qualcosa passi attraverso i sistemi più datati. Desidero, per esempio, condividere su questo solitario blog il breve video con cui la casa editrice La lepre, che ha pubblicato il mio ultimo libro, “L’enigma d’amore nell’Occidente medievale”, mi ha chiesto di presentarmi. Un modo per comunicare, non solo con chi è vicino e conosco, ma soprattutto con chi non conosco ed è lontano; per comunicare le ragioni per cui  tanti anni fa passai all’improvviso dalla lettura alla scrittura.

https://www.facebook.com/lepredizioni/videos/1271241473069847/UzpfSTEwMDAwNjQ4MTU5Mjk5NjozNDU1MzI4MjM4MDI2NTI5/

Conversazione del giovedì su un libro, sulla scrittura, la lettura e una passione condivisa. La storia della segretaria di Dostoevskij.

L’appuntamento con il libro di ogni giovedì. Ieri abbiamo parlato di Dostoevskij, del mondo del libro, della lettura e della scrittura di ieri, non troppo diverso da quello di oggi, se non per le modalità e la velocità di ogni passaggio (eccessiva..). Ma la vera storia di un libro, se il libro è autentico e vero, è sempre, in ogni tempo, una storia di passione e condivisione. Ecco la nostra conversazione.